Bosone di nome

Il Nobel per la Fisica è quello a cui sono più affezionato. Sarà che quando penso alla scienza la prima disciplina che mi viene in mente è la fisica, non me ne vogliano medici, fisiologici (sempre che esistano) e chimici. Gli economisti invece mi vedranno bruciare all’inferno prima di sentirmi dire che la loro è una scienza.

Anche all’Universo – con cui sono pienamente d’accordo – la fisica è la prima cosa che è venuta in mente, giusto un attimo dopo il Big Bang. Non poteva andare diversamente, visto che mancavano proprio gli oggetti di studio delle altre discipline. Non c’era ancora nemmeno la chimica, che sarebbe stata inaugurata poco dopo, a temperature appena più gradevoli. Poi, tutte le altre. L’economia avrebbe dovuto attendere 13,7 miliardi di anni, se fosse stata una scienza.

Comunque, anche grazie a quel bestione del Large Hadron Collider, il Nobel per la Fisica è andato a Peter Higgs e a François Englert, per la scoperta del Bosone di Higgs, dal cui nome si deduce che Peter è il padre e François la madre.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on Google+

4 thoughts on “Bosone di nome

    1. Hai fatto bene a dirlo. Grazie. Ti prometto che non dubiterò più della vostra esistenza. (poi un giorno ci svelerai anche cosa fa, un fisiologo 😉 ).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *