Giao Friendfeed

È una di quelle cose che se non l’avete vissuta non potete capire.

È come spiegare una battuta a chi non l’ha colta.

C’è un social network che si chiama Friendfeed, e il 9 aprile chiuderà. I segni c’erano già tutti. Ora anche l’ufficialità.

Qualcuno ha detto che è come quando chiude il bar che hai frequentato per tanto tempo, where everybody knows your name. In effetti la sensazione è la stessa.

Io Friendfeed l’ho vissuto più o meno con lo stesso atteggiamento un po’ asociale un po’ egoista con cui vivo anche gli altri social network. Nonché con la stessa missione: il lollismo.

Nonostante ciò, o forse proprio per questo, ho conosciuto su Friendfeed alcune persone magnifiche, degne di stima imperitura. Ho partecipato a scritture e a letture insieme a loro. Ho letto opinioni, posizioni e argomentazioni stimolanti, anche e molto spesso lontano dalle mie. Ho colto spunti che mi hanno portato a leggere e a scrivere cose che altrimenti non avrei mai letto o scritto. Ho riso in tutti i modi e le sfumature con cui è possibile ridere: dalla gif animata demenziale (una parte di me non smetterà mai di ridere dopo aver visto quella scimmia battere un tronco bestemmiando a tempo) alla più sottile satira politica.

E adesso, anche se manca ancora un mese, mi pare di stare nel finale di Stand by me. Scriverò queste ultime parole inondato dalla nostalgia per i momenti che non torneranno mai più. Poi mi alzerò dalla sedia e tornerò a fare altro, in un mondo che è diventato, anche se quasi impercettibilmente, un po’ più triste.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on Google+

6 thoughts on “Giao Friendfeed

  1. Io ci sono entrato dopo che tu van e unaacaso ne me avevate parlato. Sono sempre stato un po’ alieno. Ma anche standoci così ho trovato cose bellissimissime tipo le schegge di resitenza e gli ennesimi racconti della.
    Mi sento tipo che muore un vicino con cui non scambiavo neanche i buongiorno buonasera, ma mi spiace.

  2. Pingback: 133 | Sssshhhh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *