Fubalino

Avevo un coinquilino di Cremona che quando doveva dire calcio balilla non diceva calcio balilla, diceva fubalino. Io, che lo chiamavo biliardino, quando sentivo dire fubalino mi scappava sempre da ridere, perché era una parola buffa. Poi pensavo anche che era strano, quel mio coinquilino, a chiamarlo così, il biliardino.

Invece, ripensandoci bene, fra lui, che lo chiamava piccolo football, e me, che lo chiamavo piccolo biliardo, lo strano ero io.

5 thoughts on “Fubalino

  1. Allora. Dipende. A me piace chiamarlo piccolo biliardo perché al bar giocavi al piccolo biliardo prima di poter giocare al grande biliardo. Perché il tuo logo è un gatto?

    1. Il mio logo è un gatto per colpa tua. (“Mi dà un gettone per il piccolo biliardo?”, e poi in quel bar non ci potevi andare più)

  2. Che se poi vogliamo puntualizzare, è vero che si scrive biliardino, ma si legge bijardino.
    Perciò, anche se di fatto è un biccolo biliardo, una volta pronunciato sembra più richiamare le biglie. Che sia un richiamo ai giochi da spiaggia? …non lo so perché al mare ci vado poco, ma è uno spunto di riflessione importante.

    1. Secondo me più che un piccolo biliardo è un piccolo stadio, con gli spettatori che sono anche giocatori. È un gioco confuso, quantomeno.

  3. Premesso che l’ho sempre chiamato “calcetto”, devo dire che “bigliardino” sarà scorretto ma suona benissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Informativa sulla privacy.

*

Accetto