Quella voce

Per un attimo ho pensato che se ne fosse andata, quella voce, quella che non faceva che ripetermi “Ma cosa fai, scrivi? E non ti vergogni? Smettila va, così non fai brutte figure. Non penserai mica di essere capace? Be’, non lo sei. C’è chi lo sa fare, tu no. Non sei bravo. Anzi sei […]

Routine

Io ormai non passa giorno che non mi chieda, anche più volte al giorno e nei momenti più disparati, persino in quelli meno consoni, come a colazione, oppure mentre sono alla cassa del supermercato, quando sarebbe meglio stare un attimo attenti al conto e al resto, o anche in quelli più adatti, come quando mi […]

Vanagloria

Una sera di qualche mese fa, a una persona che avevo appena conosciuto e che mi aveva fatto la classica domanda che si fa a qualcuno che hai appena conosciuto – Tu cosa fai? – ho risposto Scrivo. Che lì per lì devo aver pensato Oh, mi hanno da poco pubblicato un e-book con una […]

Autografi

Uno, quando scrive un libro, pensa sempre che dopo, se riesce a pubblicarlo, una volta pubblicato, succedono delle cose che nemmeno s’immagina, e passa il tempo a chiedersi Chissà cosa succede, quando esce il libro. Chissà che robe strane mi accadranno. Invece poi il libro esce, e non succede quasi niente. A me l’unica cosa […]

I cinque errori che ho fatto tutti tutti

L’altro giorno, di una roba lunga che ho scritto, mi hanno detto che avevo commesso tutti e cinque gli errori che non bisogna commettere quando si scrive. Che lì per lì ho pensato Ecco, lo sapevo che andava a finire così. Facile scrivere pezzi brevi (oddio, facile, insomma), poi però quando si tratta di cose […]

Neanche 20 minuti

Allora sto rileggendo e sistemando e organizzando un po’ di robe che ho scritto, in vista di una cosa che forse sarà forse no, poi vediamo, casomai vi dico, e un paio di volte mi è capitato di pensare Guarda che bella cosa che ho scritto. Solo che subito dopo me ne sono vergognato. Come […]

Macchina da scrivere

Ho sempre pensato che uno degli errori più gravi degli studi sull’Intelligenza artificiale fosse partire dal presupposto che ne esistesse sul serio una naturale. Quando si tratta d’intelligenza delle macchine succede spesso che ci si ritrovi a fare confronti con quelle capacità che consideriamo uniche e distintive degli esseri umani, prima fra tutte la creatività, […]