Otto

Io mi ricordo da piccoli si faceva che quando ti fischiavano le orecchie chiedevi a qualcuno che era lì di dirti un numero e poi contavi la lettera dell’alfabeto che corrispondeva al numero e significava che quella lettera era l’iniziale della persona che ti stava pensando, allora scorrevi a mente un po’ di nomi che iniziavano con quella lettera e alla fine trovavi la persona che ti pensava.

Ecco, a me la maggior parte delle volte mi pensava hotel.