Controcorrente

Di recente mi è successo di leggere un libro di Amedeo Balbi intitolato Dove sono tutti quanti?, nelle cui pagine si racconta e si spiega la ricerca della vita al di fuori del nostro pianeta. Saggiamente, prima di dirci cosa potrebbe esserci là fuori (e dove, nel caso), Balbi ci dice cosa c’è qui, intanto, […]

Passeggeri

Ieri pensavo che siamo scemi. Noi umani, nel senso. Lo ammetto, mi capita di pensarlo spesso e per tanti motivi diversi. Ieri però non c’erano di mezzo grandi questioni come guerre, povertà, fame, violenze, ideologie, baracca e burattini. C’erano di mezzo le automobili. Ieri ero in auto, e a un certo punto ho pensato che […]

L’analfabeta funzionante

Insomma sono quasi tre mesi che ho una trasmissione radiofonica che s’intitola L’analfabeta funzionante. Spacciato come programma di cultura (ma con la R maiuscola), è più che altro l’occasione per dire un po’ di scemenze attraverso un mezzo diverso dal solito web. In realtà, visto che Radio Sverso, la radio che ospita L’analfabeta funzionante, è […]

Fondamenti di sinistra quantistica

La meraviglia che ognuno di noi prova nel contemplare la superba perfezione dell’Universo è pari solo allo stupore che ci assale di fronte ai suoi misteri o a una dichiarazione di Borghezio. A differenza di Borghezio però questi misteri sono sondabili, risolvibili. Le capacità intellettuali che la natura stessa ci ha messo a disposizione ci […]

Il naso della Sfinge

Quello che succede oggi è il risultato della somma di alcuni atti coraggiosi (o di una totale mancanza di senno). Il primo è quello dello scrittore, Roberto Radimir. Scrivere, se non lo si fa solo per il cassetto della propria scrivania, è sempre un atto di coraggio. Se si è al primo romanzo, lo è […]

Stravaganze

Sono successe delle cose, ultimamente. Una delle cose che mi sono successe – anche se ufficialmente accadrà fra alcuni giorni – è che sono diventato un direttore di collana. Tolte le battute riguardanti gioielli e bigiotteria, resta questa definizione un po’ altisonante, che nella pratica vera e propria vuol dire semplicemente curatore di una serie di libri (molto meglio […]

Di nuovo un witz

Come ogni anno, in questo giorno dedicato alla memoria metto qui un witz, ovvero un motto di spirito, esempio del sempre folgorante umorismo ebraico. Questa, in particolare, è tratta dal libro L’ebreo che ride, di Moni Ovadia: Tre madri ebree si raccontano di quanto siano amorevoli i rispettivi figli. La prima dice: «Il mio Joe […]

Radio days

Cos’era? Ferragosto se non sbaglio. Ero a una grigliata con un po’ di amici. Una di quelle giornate in cui s’inizia a cuocere alle dieci della mattina e si finisce verso mezzanotte, giusto un attimo prima che si calino dagli elicotteri le squadre speciali inviate dall’Organizzazione mondiale della sanità. Fra una braciola e un bicchiere […]