Contro i muri

Basterebbe poi poco, in fin dei conti, per fare qualcosa contro questi muri e questi fili spinati che stanno spuntando qua e là in Europa. Muri e fili spinati che si direbbero il prodotto di un vuoto di memoria che è tanto più pericoloso quanto vicini a noi nel tempo sono gli eventi tragici che si sono svolti attorno a barriere del genere.

Basterebbe rispondere, la prossima volta che ci chiediamo “Dove andiamo in ferie?”, “Andiamo in un posto accogliente”. Senza specificare accogliente per chi.

Perché di questi tempi, per come va il mondo, non ci vuole poi chissà cosa per passare da turista a profugo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on Google+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *