Una grande comodità

Allora ieri sera sono andato al cinema a vedere un film intitolato Nessuno si salva da solo. Che io poco prima, il pomeriggio, avevo scoperto che era tratto da un libro di Margaret Mazzantini. E avevo scoperto anche che il regista era Sergio Castellitto. Poi dopo mi sono ricordato che sono sposati, Margaret Mazzantini e Sergio Castellitto, e ho pensato che questa cosa che lei scrive libri e lui li trasforma in film dev’essere di una grande comodità.

Infatti dopo, durante il film, c’è stata una scena in cui i due protagonisti erano dentro una libreria, parlavano, camminavano, e a un certo punto sono passati vicino a uno scaffale basso e tra i libri esposti ne spiccava uno dalla copertina abbastanza riconoscibile, anche senza vedere autore e titolo, perché era tutta di un verde chiaro con in mezzo una figura in rosa, e secondo me era la copertina di un libro di Margaret Mazzantini che s’intitola Non ti muovere.

Può darsi anche che mi sbagli. Però dev’essere comunque di una grande comodità, essere sposati.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on Google+

4 thoughts on “Una grande comodità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *