Speriamo di non esser comunista

Mi è successo anche oggi, di nuovo. Sempre così.

C’è questo negozio, qui, lungo il corso principale, che poi principale non vuol dire niente, c’è solo quello di corso, qui, si dice il corso e basta, comunque c’è questo negozio che vende vestiti e si chiama Lenni, e che ha un’insegna, fuori, sul muro, dov’è scritto Lenni, giustamente, solo che è scritto in corsivo, e io, ogni volta che ci passo davanti, e leggo l’insegna, invece di Lenni leggo Lenin.

E non so bene cosa vuol dire, questo fatto di leggere Lenin invece di Lenni, però devo dire che sono parecchio preoccupato.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on Google+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *