Il nome del papa

Pietro, il primo papa della storia, in realtà si chiamava Simone. Simone figlio di Giona, per la precisione, perché all’epoca i nomi dei padri ricadevano sui nomi dei figli. Fu Gesù a chiamarlo Pietro per la prima volta. E per le successive.

Questo ovviamente ha fatto nascere molti dubbi sulla memoria o comunque sul livello di attenzione di Gesù, e in tanti hanno avanzato l’ipotesi che, non riuscendo a ricordarsi i nomi di tutti e dodici gli apostoli, li inventasse di sana pianta.

Gesù chiamava col suo vero nome solo Giuda, lui però si faceva chiamare da tutti Saverio, perché Giuda non gli piaceva. Questo fece nascere in Saverio parecchia ostilità nei confronti di Gesù. E finì come ci raccontano.

Qualcuno pensa che con Simone detto Pietro si sia trattato più di una questione di opportunità:

– Pietro, vieni qui.
– Dimmi Gesù.
– Tu sei Pietro, e su questa pietra edificherò la mia Chiesa.
– Mi chiamo Simone, Gesù.
– Tu sei Simone Gesù, e su questa pietra edificherò la mia Chiesa.
– Ehm, no, solo Simone, senza Gesù.
– …Tu sei Simone, e su questa pietra edificherò la mia Chiesa. Uhm…
– Che c’è?
– Non funziona.
– Magari: Tu sei Simone, e su questa simona edificherò la mia Chiesa. Che dici?
– No, mi serve proprio che dica pietra. Devi chiamarti Pietro, per forza.
– Ma mi chiamo Simone.
– Allora niente papato.
– Vada per Pietro.

Questa tradizione si è poi perpetuata coi successivi papi, i quali ancora oggi, una volta eletti AD della Chiesa, assumono un nickname di loro preferenza, con relativo account Twitter.

Poi dice che la Chiesa è arretrata.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on Google+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *