Un fischio

Poi, una cosa che faccio, è che quando mi fischiano le orecchie, anche solo una, cerco subito un numero che ho a portata di mano, tipo la pagina di un libro che sto leggendo, o l’orario, sommo lo cifre, e il numero che viene fuori lo trasformo nella lettera dell’alfabeto, 1 per la A, 2 per la B, così via, e la lettera dell’alfabeto in un nome di persona, che inizia con quella lettera, finché non trovo il nome di qualcuno che conosco e concludo che in quel momento mi fischiano le orecchie perché mi sta pensando, quella persona.
E oggi, a un certo punto, mi sono fischiate le orecchie, ed è venuto fuori un numero di cui sono stato contento.

Non capita mica spesso.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on Google+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *