A Roma ci sono i siti internet dal vero

Sono stato a Roma un paio di giorni. Ogni tanto ci faccio un salto. Da qui mi sta abbastanza comoda, in treno. Più comoda di San Francisco, nel senso.

Ci vado per diversi motivi, primo fra tutti la possibilità, tornato poi in provincia, di dire “Toh! Ma che bella è la mia provincia?”. Una sorta di autosuggestione. Immagino che anche i romani, e in generale chi abita in città, faccia lo stesso, quando torna da fuori: “Toh! Ma che bella è la mia città?”. Uno le cose le apprezza quando le ritrova. È la famosa legge del portafogli.

Girando per Roma, questa volta, ho fatto una scoperta incredibile, che non immaginavo nemmeno lontanamente: i siti internet esistono dal vero.

Mentre camminavo lungo questa grande via vedo che sopra una vetrina è scritto IBS, e penso “Come il sito internet, la libreria online, pensa te”. Sbircio all’interno e vedo degli scaffali con dei libri, e della gente che si aggira. Allora, preso dalla curiosità, entro. E scopro che si tratta proprio della libreria online, ma dal vero. Come fossi dentro il sito. Anzi, chissà se qualcuno mi ha visto, da internet, mentre ero lì. Ho fatto anche un giro, comprato un paio di libri, solo che me li hanno dati subito, senza spedirli.

Mentre uscivo hanno provato a darmi un volantino, senza riuscirsi. C’ho AdBlock.

Ho cercato anche Google, dal vero, ma niente da fare. Magari è in periferia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on Google+

2 thoughts on “A Roma ci sono i siti internet dal vero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *